Tag: bergamino

A Cena col Bergamino

A volte ritornano. Sottoforma di tradizione, di sapori e di saperi. Altre volte, invece, non se ne sono mai andati. Per questo motivo il blog di Forme, oggi, racconterà il personaggio che sta dietro la parola Bergamino, nonché protagonista della cena di domenica 18 ottobre, ad Astino. Lui è Ferdy Quarteroni, proprietario dell’omonimo agriturismo in località Fienili – Frazione Scalvino, a Lenna (Bg), nel cuore della Valle Brembana.Testualmente, secondo la Treccani, Bergamino starebbe per: imprenditore zootecnico della pianura lombarda, proprietario di una mandria di bovini da latte, che esercita di solito la transumanza stagionale del bestiame. Nella sua azienda agricola a Lenna, Ferdy è noto per la “coltivazione delle biodiversità”, come ama definirle: basata sull’allevamento di animali in via di estinzione ma che sono sempre vissuti sul nostro territorio, abbandonati nei tempi moderni perché ritenuti poco produttivi. “Per noi questi animali diventano risorsa – spiega Ferdy – proprio perché la nostra fattoria vuole proporre gusti diversi e sapori antichi conseguenti di alimentazione naturale spontanea della quale si nutrono per la maggior parte dell’anno”. Una realtà che fa parlare di sé in tutta la penisola, diventando protagonista su Melaverde. In occasione della Cena del Bergamino, i partecipanti potranno assaporare bresaola di Bruna Alpina Originale e Luganega di Capra Orobica.

Ora scopriamo insieme il menù:

bresaola di Bruna Alpina Originale

luganega di Capra Orobica

boccioli di tarassaco

Agro del Ferdy con timo serpillo

crespella con cornagì con stracchino d’alpeggio della Vallle d’Inferno

verticale di Formai de Mut della Valle d’Inferno (con latte di Bruna Alpina)

polpettina di erbe selvatiche

crostata di mascherma

vini Sette Terre

Ecco dunque ora due splendidi video: La capra Orobica e la Bruna Alpina 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci